La Scorzetta di Bernalda


La scorzetta di Bernalda: origine è storia del dolce più amato alla corte dei Borbone

La scorzetta di Bernalda è un dolce composto da una fragrante meringa di mandorle o nocciole,di origine molto antica,ma pare che la sua diffusione e forma,come le conosciamo oggi,risalgano al Regno di Napoli. In tempi passati le scorzette erano conosciute in gran parte dell'Italia meridionale ma successivamente,per diversi motivi,la ricetta cadde in disuso e la ricetta continuò ad esistere tramite la tradizione orale nei territori lucani e del salernitano. La scorzetta è creata con pochi e semplici ingredienti come l'albume d'uovo, lo zucchero, mandorle o nocciole e cioccolato per il rivestimento.
La ricetta della scorzetta nel corso del tempo ha subito numerose trasformazioni,dovute anche al periodo storico ed alla zona geografica ma,sostanzialmente, gli ingredienti sono sempre rimasti invariati. In passato come ci rivelano la gran parte degli antichi ricettari il dolce veniva servito con composte di frutta, oggi la lavorazione prevede una decorazione di cioccolato in vari gusti. Le scorzette sono il dolce ideale in qualsiasi momento della giornata e possono essere gustate in tutte le stagioni, in inverno con un buon caffè o insieme ad un fresco gelato in estate.

La scorzetta di Bernalda il dolce più amato alla corte dei Borbone

La scorzetta di Bernalda è un dolce tradizionale molto antico, ora tipico di Bernalda,una cittadina in provincia di Matera. Da ciò che ci tramanda la tradizione orale e gli antichi documenti scritti il dolce,come lo conosciamo oggi,risale alla Napoli del'700.La scorzetta lucana e'un dolce di origini povere, ma vi sono chiari riferimenti scritti in molti testi e ricettari più influenti dell'epoca borbonica,come ad esempio Il Cuoco Galante,trattato del 1773 di Vincenzo Corrado,testo di lessico gastronomico francese rivolto ai ceti sociali più agiati dell'epoca che, menzionando il procedimento della ricetta della scorzetta,rende chiara l'importanza che aveva questo dolce nell'antica tradizione napoletana. Un dolce molto amato dell'epoca ,vista anche la reperibilità degli ingredienti e che una volta veniva servito con composte di frutta per deliziare chiunque,servi e signori.

La scorzetta di Bernalda caposaldo della tradizione bernaldese

Da molto tempo la scorzetta è tra i dolci tradizionali tipici di Bernalda,una cittadina di tredicimila abitanti in provincia di Matera. La ricetta della scorzetta bernaldese è tra le più buone e più antiche perché,differentemente dalla ricetta salernitana che utilizza la nocciola,prevede la mandorla. La mandorla è sempre stata presente anche in tutte le ricette del passato. Conosciuta sin dall'antica Grecia e descritta in diversi racconti mitologici la mandorla,o"noce greca" per i Romani,è la protagonista indiscussa anche della ricetta base della Scorzetta di Bernalda. La mandorla nella preparazione della scorzetta di Bernalda è fondamentale e per questo deve essere di natura pregiata,ricca di oli e dai più alti standard qualitativi. La mandorla dona alla consistenza della scorzetta morbidezza ,fragranza ed un gusto inconfondibile. La scorzetta di Bernalda è un dolce leggero, con poche calorie, creato in maniera semplice con mandorle, albume d'uovo e zucchero. Grazie all'abilita' dei pasticceri di Bernalda, la scorzetta oggi è un dolce tradizionale caposaldo della tradizione bernaldese.

La scorzetta di Bernalda:l'origine del nome

Nel corso della storia i nomi per identificare la scorzetta di Bernalda e la sua ricetta sono stati diversi.
L'attuale nasce in un contesto storico,quello della Napoli del'700,dove la chiesa era estremamente presente nella vita del popolo e per questo, era sovente che nomi di persone o cose avessero a che fare in qualche modo con la religione,la chiesa o i suoi alti prelati. Un esempio è la scorzetta.
L'origine del nome,molto probabilmente,trova la sua derivazione dal sostantivo femminile scuzzetta,che in napoletano indica il piccolo copricapo da prete. La scuzzetta deve il suo nome al fatto che originariamente era portata schiacciata (scuzzata) sul cozzetto (parte inferiore della nuca). Da qui la parola cuzzetto si è unita con scuzzà, schiacciare. Da qui scuzzetta e quindi scorzetta per via della sua forma curvata,che ricorda proprio una papalina.

La scorzetta di Bernalda della storica pasticceria L'Orchidea (MT)

Se vuoi acquistare le originali scorzette di Bernalda contatta L'Orchidea,la storica pasticceria di Bernalda dove da oltre 50 anni il pastry chef Vincenzo Zito produce artigianalmente la scorzetta di Bernalda in differenti versioni seguendo rigorosamente l'antica ricetta,con l'ausilio di materie prime di assoluta qualità del vicino territorio metapontino od ingredienti d'eccellenza. L'Orchidea è rinomata in tutta la regione per la produzione artigianale delle scorzette di Bernalda ma produce artigianalmente qualsiasi dolce: dolci per le ricorrenze, biscotti ,torte,lieviti freschi,paste,pasticceria mignon e tutta l'alta pasticceria tradizionale bernaldese.Naviga nel sito e scopri come raggiungere L'Orchidea,la migliore pasticceria di Matera e provincia od acquista la scorzetta di Bernalda online.

Accedi

Password dimenticata?

Carrello

Il tuo carrello è vuoto.